BLOG - Pagina 2 di 9 - Parole Spalancate Blog Parole spalancate
Attivo dal 1995, il Festival Internazionale di Poesia di Genova “Parole Spalancate” è la più grande e longeva manifestazione italiana di poesia
Festival, poesia, Genova
1635
blog,paged,paged-2,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

BLOG

IL SEGNO E LA PAROLA Rubrica di Titti Zerega* SALVATORE QUASIMODO Uomo del mio tempo UOMO DEL MIO TEMPO Sei ancora quello della pietra e della fionda, uomo del mio tempo. Eri nella carlinga, con le ali maligne, le meridiane di morte, t’ho visto – dentro il carro di fuoco, alle forche, alle ruote di tortura. T’ho visto: eri tu, con la tua scienza esatta persuasa allo sterminio, senza amore, senza...

L'ORLO DEL FASTIDIO Rubrica di Claudio Pozzani* FIGURINE/1 L'ARTISTA IMPEGNATO Questo bipede è impegnato non nel senso di sensibilità civile e sociale, ma perché anche quando lo inviti a mangiare una pizza ti risponde in due modi: o "non so, devo guardare la mia agenda" oppure "vengo proprio perché sei tu e ho bisogno di staccare un po'. Tra vernissage, saggi, mostre non ho...

L’ARTE E LA POESIA COME (POSSIBILE) RISPOSTA ALLA DIPENDENZA DA GIOCO D’AZZARDO. di Sergio Famulari*   Il gioco d'azzardo è stato da sempre oggetto di produzioni letterarie e filmiche, che spesso, tranne in alcuni casi, hanno strizzato l'occhio ad una concezione del gioco “gestibile”, o addirittura direttamente proporzionale all’ abilità ed al coraggio. Per avere una visione di insieme della letteratura e della filmografia dedicata...

CLASSICI CONTEMPORANEI Rubrica di Marco Ercolani* DARIA MENICANTI Il concerto del grillo. L’opera poetica completa con tutte le poesie inedite Mimesis, 2021 Sorprende, nella poesia di Daria Menicanti, il suo nascere, già adulta, nei modi colloquiali e sentenziosi di un Kavafis o di un Penna. La nettezza del dettaglio narrativo e la complessità con cui questo dettaglio viene lavorato, è quasi “inciso” dal lavorìo sotterraneo delle...

CRONACHE DI UNA FLÂNEUSE Rubrica di Anja Schneller* UNA CIOCCOLATA CALDA CON BRUNO SCHULZ È sabato mattina e normalmente dovrei andare al corso di mimo che si tiene in una vecchia sinagoga convertita in palestra vicino a Carré St. Louis, ma i miei soldini stanno diminuendo ed è per questo che ho trovato un lavoro per i fine settimana da "Senteurs de Provence"...

PAROLE SULLA SOGLIA Rubrica di Daniela Bisagno*   ANGELA SUPPO Senza indicazione di tempo (La Vita Felice, 2019)   Senza indicazione di tempo (Milano, La Vita felice, 2019) è una raccolta di poesie di Angela Suppo, suddivisa in sei sezioni: Stagioni, Amori, Costumi, Dei poeti, Dialoghi, Altre stagioni. Si tratta di un libro poetico dove “stagione” è la “figura” dominante che apre e suggella il ciclo di...

ZAG ZIG. Vagheggiamenti vagamente svagati Rubrica di Stefano Bigazzi* QUASI UNA PREMONIZIONE Quasi una premonizione. Forse una postmonizione. Volevo in qualche modo celebrare l’attività culturalmente meritoria di Ottavio G. Ugolotti, poi incoccio (virtualmente) sua figlia Simona e glielo anticipo. E lei mi dice: se ne è andato. In silenzio. Del resto mica era uno che urlava, Ugolotti. Raccontava, e pure bene. Scrittore, editore, scultore...

ALICE NEL PAESE DELLE SCHIFEZZE Rubrica di Alice G.* ROBOT SESSUATI Ho letto che a Genova ci saranno due robot umanoidi che accoglieranno i visitatori e i turisti. Che bello! Speriamo solo che non li abbiano programmati con il carattere ispido dei genovesi, quelli della torta di riso, tanto per capirci. Però c'è un altro elemento che mi smorza l'entusiasmo per questa notizia. Poteva questa idea...

POLIPOESIA E DINTORNI Rubrica a cura di Enzo Minarelli* TIPI SENZA TEMPO Come esiste uno stretto rapporto tra il luogo dove si scrive e quanto si scrive, così esiste una diretta connessione tra come si legge e il luogo dove ci si trova, naturalmente per leggere si deve intendere l’esecuzione orale ad alta voce. Il non plus ultra in questo campo viene dal notissimo...

CLASSICI CONTEMPORANEI Rubrica di Marco Ercolani* REMO PAGNANELLI Quasi un consuntivo. Poesie 1975-1987 Donzelli, 2017 «Mai stato un giorno senza paura, senza la luminosa paura di essere dimenticati. Perciò ora che all’alba me ne rimango nell’attesa, sapendo già che tutto è scontato. […] Così si vuole che il mio genio fosse incompreso perché la ragione è chiara e lo vedono tutti che non andavo d’accordo con la Storia e così il mio biografo si lamenta della mancanza...

ENTREMESES Rubrica di Mayela Barragán SERENATAS, RANCHERAS E ROCK MESSICANO [caption id="attachment_2331" align="alignleft" width="300"] (foto di Bianca Lecompte)[/caption] "Poiché Dio non poteva essere ovunque, ha fatto le madri" dice un noto proverbio del Messico e il 19 maggio scorso ho voluto parlare sulla "Festa delle mamme" con il messicano Rubén Carrasco, perché in molti paesi dell'America Latina regna la tradizione di festeggiarle con la musica...

POEVISIONI. Il cinema ritrovato Rubrica di Maurizio Fantoni Minnella* VIAGGIO TRE LE ROVINE DELLA MODERNITÀ' 1. Se il XIX° secolo fu l’epoca per eccellenza del culto delle rovine del passato, (il fascino e il mito di Venezia come città che muore come stereotipo del decadentismo ne è forse l’esempio più eclatante, giunto addirittura sino a noi!), l’età in cui la pittura si popola di...

CLASSICI CONTEMPORANEI Rubrica di Marco Ercolani* ANNA CASCELLA LUCIANI Tutte le poesie 1973 - 2009 Gaffi,2011 «La vera letteratura lascia cadere sul mondo una lama di luce sghemba e tagliente» scrive Roberto Calasso. E questa luce sghemba, in Anna Cascella Luciani, non è un arrovellarsi metafisico: è un inno imperituro, scanzonato, ironico, all’amore, alla giovinezza, alla vita, alle sensazioni. Il suo è un canzoniere d’amore perfettamente...