Programma Eventi Parole Spalancate 2021 - Festival di Poesia
Attivo dal 1995, il Festival Internazionale di Poesia di Genova “Parole Spalancate” è la più grande e longeva manifestazione italiana di poesia
Festival, poesia, Genova
924
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-924,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Programma 2021

27° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI POESIA DI GENOVA

QUI DI SEGUITO TROVERAI IL PROGRAMMA GIORNO PER GIORNO DEL 27° FESTIVAL INTERNAZIONALE DI POESIA DI GENOVA

Oltre 1700 poeti e artisti intervenuti nelle 26 edizioni fin qui effettuate, decine di eventi gratuiti ogni anno: letture, performance, concerti. proiezioni, mostre, installazioni, incontri, visite guidate.
Un format esportato in vari Paesi tra i quali Belgio, Francia, Finlandia, Giappone, Germania… questo è molto altro è il Festival Internazionale di Poesia di Genova Parole Spalancate!!

Quest’anno Parole spalancate 2021 è uno tra i primi festival italiani a riaprire al pubblico in presenza, per ribadire che la poesia (e la cultura in genere) si piega ma non si spezza…

Dal 10 al 19 giugno a Palazzo Ducale e in altre location genovesi, Parole spalancate proporrà la poesia in tutte le sue forme e in rapporto con le altre arti. Due eventi speciali: il 9 giugno a Bogliasco e il 20 giugno nella Villa Duchessa di Galliera a Voltri, più anteprime il 28 e 31 maggio.

Ma Parole spalancate 2021 non finisce qui: a settembre ci sarà una seconda parte con alcuni dei poeti stranieri che non sono potuti venire a giugno e molte altre sorprese.

Attenzione: a causa delle regole di distanziamento i posti sono limitati. Si consiglia di prenotare inviando una mail a contact@festivalpoesia.org specificando l’evento e il numero di persone.

 

GLI SPETTACOLI SERALI TERMINERANNO RISPETTANDO GLI ORARI VIGENTI PER IL COPRIFUOCO.

 

IL PROGRAMMA POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI
GLI EVENTI SONO TUTTI IN PRESENZA 

 

 

ASCOLTA RADIO CVT! PREMI L’ICONA


Sabato 18 settembre

RADURA DELLA MEMORIA (sotto PONTE SAN GIORGIO)
h. 18.00 – GENOVAELEVAZIONE
Reading con Enrico Cirone, scrittore, giornalista e volto storico di Primocanale, Maurizio Gregorini, poeta, regista e cultural manager del Comune di Genova, Barbara Garassino scrittrice e co-direttrice degli Hemingway Days e Claudio Pozzani, poeta e direttore del Festival Internazionale di Poesia e di altre rassegne all’estero.

A cura della Stanza della Poesia

In collaborazione con Municipio Centro Ovest

GenovaElevazione è un titolo che coniuga l’idea della città con quella dell’innalzamento, personale e collettivo In un periodo di crescente degrado delle idee e del linguaggio, le parole dei poeti possono dare spunti di riflessione e anche una vera e propria carica per impostare il cambiamento.

Giovedì 30 settembre

PALAZZO DUCALE – SALA DEL MUNIZIONIERE

 

h. 17.30 PRESENTAZIONE
Francesco Dalessandro presenta Fammi lezione, Musa (Contatti Edizioni).
Presenta Barbara Garassino. Interviene Massimo Morasso

 

h. 18.00 READING INTERNAZIONALE
Con Eduard Escoffet (Spagna), Matteo Munaretto, Rossano Pestarino

 

A seguire, un brindisi poetico sarà offerto da Enoteca Squillari.
A seguito delle normative Covid, i posti sono limitati. E’ obbligatoria prenotazione a contact@festivalpoesia.org
Ingresso con Green Pass.

Venerdì 1 ottobre

PALAZZO REALE (VIa Balbi 10)

 

h. 17.30 PRESENTAZIONE E VISITA DI PALAZZO REALE

 

h. 18.00 ANTEPRIMA
IL POEMINO PER LO SMERALDO ROSSO
Lettura di Enrico Cirone. Introducono Maria Scarfì Cirone e la gemmologa Stefania Ferrari

 

h. 18.30 READING INTERNAZIONALE

Con Eduard Escoffet (Spagna), Ilja Pfeijffer (Paesi Bassi) e William Wall (Irlanda)

 

A seguire, un brindisi poetico sarà offerto da Enoteca Squillari.
Il prezzo del biglietto è di 4€. Ingresso con Green Pass.
A seguito delle normative Covid, i posti sono limitati. E’ obbligatoria prenotazione a contact@festivalpoesia.org

Sabato 2 ottobre

CHIOSTRO DI SANT’ANDREA (Casa di Cristoforo Colombo)

 

h. 16.00   InCHIOSTRO – SEGNI POETICI IN TEMPI NON ETICI
Letture di Barbara Garassino e Claudio Pozzani

 

Reading di Louis Lunari

 

IL REALISMO TERMINALE
Presentazione del movimento poetico fondato nel 2010 da Guido Oldani
Con Tania Di Malta, poetessa realista terminale, Alex Vinotto, artista realista terminale e gli amici del Realismo Terminale Antioco Sukkar e Silvia Mambelli

Lunedì 31 maggio

SOCIETÀ DI LETTURE E CONVERSAZIONI SCIENTIFICHE – Palazzo Ducale
h. 18.00 – DANTE E DOSTOEVSKIJ: L’IMPOSSIBILE CONFRONTO
Conferenza di Stefano Aloe – Professore di Slavistica all’Università di Verona e Vice-Presidente dell’International Dostoevsky Society

La tentazione di mettere a confronto Dante e Dostoevskij cominciò a presentarsi già ai contemporanei dello scrittore russo e si riaffaccia sovente. Ma poco si sa di quanto Dostoevskij abbia letto Dante, ed è possibile che della Commedia avesse solo notizie di seconda mano e le illustrazioni di Doré davanti agli occhi. Perciò l’impossibile ma ineluttabile confronto pare attenere alla sfera dell’assoluto, delle alte affinità e delle violente dicotomie. Entrambi hanno calcato il piede negli abissi dell’umano, entrambi vi hanno intravisto il passaggio verso il divino accecante e salvifico: da poeti (Dostoevskij lo è, a modo suo) sono penetrati nel campo della filosofia senza divenire filosofi. Troppe, in realtà, le differenze, tra Dante e Dostoevskij: ma proprio per questo il confronto si fa gratuito e appagante. Non richiede corrispondenze testuali strette, ma soltanto l’accostamento, fertile, di motivi, temi e immagini artistiche cui il poeta e il romanziere danno vita per analoga vocazione al mistero dell’uomo.
Scarica la locandina QUI

Dato il numero limitato di posti è necessario prenotarsi inviando una mail a: contact@festivalpoesia.org


PAROLE SPALANCATE
La trasmissione televisiva del Festival Internazionale di Poesia di Genova

Puntata n° 28

Da Palazzo San Giorgio:
Intervista a Paolo Fabrizio Iacuzzi
Dall’archivio video del Festival: Giorgio Albertazzi

Mercoledì 2 giugno

PAROLE SPALANCATE
La trasmissione televisiva del Festival Internazionale di Poesia di Genova

Puntata n° 29

Da Villa Croce:
Intervista a Marco Pelliccioli
Dall’archivio video del Festival: Tony Harrison

Venerdì 4 giugno

PAROLE SPALANCATE
La trasmissione televisiva del Festival Internazionale di Poesia di Genova

Puntata n° 30

Da Via Madre di Dio:
Intervista a Dome Bulfaro
Dall’archivio video del Festival: Horacio Ferrer

Mercoledì 9 giugno

BOGLIASCO FOUNDATION Centro Studi – via Aurelia 4, Bogliasco
PAROLE SPALANCATE NEL GIARDINO DI VILLA DEI PINI

 

h. 20.15 – APERTURA DEL GIARDINO 
con libera passeggiata tra i sinuosi vialetti a picco sul mare

 

DIALOGHI, LETTURE E IMMAGINI POETICHE
con i Bogliasco Fellows Donatella Bisutti, Farhad Ostovani, Marco Rapetti, Angelo Sturiale

 

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
tel. 0103472376 – 0103470049 – mail: eventi@bfge.org

 

PROGRAMMA

“…Ascolta giù nel giardino c’è un usignolo che canta.
Invito alla passeggiata con letture poetiche dedicate al giardino per ritrovare un ricordo, per incontrare nuove suggestioni di natura, per allenare i nostri sensi alla percezione, alla conoscenza, all’ispirazione: letture da Donatella Bisutti, Camillo Pennati, J.D. McClatchy (tradotto da Daniela Fargione).
Open studio di Angelo Sturiale, con presentazione del suo lavoro artistico, musicale e poetico.
Intervista alla poetessa Donatella Bisutti condotta da Claudio Pozzani, direttore del Festival Internazionale di Poesia di Genova.
Letture poetiche di Marco Rapetti, omaggio a Adam Zagajewski e a Yves Bonnefoy con videoproiezione dedicata all’opera dell’artista Farhad Ostovani, che in collaborazione con il grande poeta francese ha realizzato preziosi libri d’artista.

Giovedi 10 giugno

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 18.00 DANTE TRA I GENOVESI – INFERNO
Personalità della cultura, dell’imprenditoria, delle istituzioni genovesi leggono canti dell’Inferno della Divina Commedia scelti e commentati da Francesco De Nicola.

Canto I (Selva oscura): Vito Molinari – regista storico Rai-Tv
Canto V (Francesca): Nicoletta Dacrema – prorettore Univ. Genova
Canto X (Farinata): Tiziana Lazzari – Vicepres. Palazzo Ducale
Canto XXI (Malebolge): Federico Sirianni – Cantautore
Canto XXVI (Ulisse): Pino Petruzzelli – Attore e scrittore
Canto XXXIII (Conte Ugolino): Ilaria Cavo – Ass. Cultura Regione Liguria
In collaborazione con Società Dante Alighieri, MIBACT,  PiazzaDante.#Festival Inrete, Comitato Nazionale Dante,
Sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura

Scarica la locandina dell’evento QUI

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
TRIBUTO A JOHN GIORNO

h 19.30 JOHN GIORNO – WE GAVE A PARTY FOR THE GODS AND THE GODS ALL CAME
Inaugurazione dell’opera pubblica promossa da Electropark
in collaborazione con Fondazione per la Cultura Palazzo Ducale e Festival Internazionale di Poesia di Genova “Parole spalancate”

Letture di Domenico Brancale, Claudio Pozzani
Intervento musicale Subduing Demons in Genoa di Gabriele Marozzi aka SocksLove
Prima proiezione pubblica di filmati inediti del work in progress “John Giorno. Into the Light” di Jonny Costantino con John Giorno e Domenico Brancale
Si ringraziano John Giorno Foundation (New York) e Apalazzo gallery (Brescia)

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 21.30 – OMAGGIO A FRANCO BATTIATO

Di e con Fabio Zuffanti

Fabio Zuffanti, musicista e scrittore, ha curato numerosi libri su Franco Battiato, in particolare “Segnali di vita” (Baldini + Castoldi) che sarà presentato in anteprima questa sera. Attraverso aneddoti, canzoni, video, Zuffanti ripercorrerà la carriera del grande cantautore e regista siciliano.

 

Attenzione: a causa delle regole di distanziamento i posti sono limitati. Si consiglia di prenotare inviando una mail a contact@festivalpoesia.org specificando l’evento e il numero di persone.

Venerdi 11 giugno

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore

h. 15.00 4° SALONE DEI RESILIENTI
Rassegna delle case editrici, riviste e blog che si occupano di poesia in Italia
Dettaglio presentazioni QUI

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 18.00 DANTE TRA I GENOVESI – PURGATORIO

Personalità della cultura, dell’imprenditoria, delle istituzioni genovesi leggono canti del Purgatorio della Divina Commedia scelti e commentati da Francesco De Nicola.


Canto I (La montagna da salire): Roberto Jovino, già Direttore Conservatorio “Paganini”
Canto V (Buonconte e Pia de Tolomei): Andrea Rivellini – membro CdA Fondazione Carige
Canto VI (Sordello): Nicoletta Viziano – Pres. Museo del Mare Genova
Canto XIII (Gli invidiosi, Sapia): Enrico Montolivo – Amm. delegato Giglio Bagnara
Canto XIX (La Liguria di Dante): Paolo Emilio Signorini – Pres. dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure occidentale
Canto XXX (Apparizione di Beatrice): Barbara Grosso – Ass. Cultura Comune di Genova

In collaborazione con Incipit Festival, Società Dante Alighieri, MIBACT, PiazzaDante.#Festival Inrete, Comitato Nazionale Dante,
Sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura

Scarica la locandina dell’evento QUI

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 19.30 – BAUDELAIRE A’ JAMAIS. PREMIER ACTE
Presentazione mostra a cura di Elisabeth Vermeer
In collaborazione con Silvia Zambarbieri / D’Iside
Si ringraziano Municipio VII del Comune di Genova; l’Ufficio del Verde Pubblico del Comune di Genova; l’Associazione culturale Sistema Paesaggio; l’Istituto Agrario Marsano; l’Osservatorio Astronomico di Genova
Guarda QUI la brochure della mostra

 

Degustazione a cura dell’Enoteca Squillari

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore

h. 20.30 READING INTERNAZIONALE
Con Domenico Brancale, Sabine Gruber (Austria), Martin Solotruk (Slovacchia)
In collaborazione con Centro Culturale Italo-Austriaco e Forum Austriaco di cultura a Milano

 

a seguire: JAZZSPLEEN
Reading-concerto di Wind Tales Quartet (Stefano Guazzo – sax soprano, sax tenore; Fabio Vernizzi – piano e tastiere; Riccardo Barbera – contrabbasso; Rodolfo Cervetto – batteria) con poesie di Charles Baudelaire lette da Claudio Pozzani.

Lo spettacolo, in anteprima nazionale, prende spunto dall’imminente pubblicazione dell’album di Fabio Vernizzi “Wind tales” e dal 200° anniversario della nascita di Charles Baudelaire, con una commistione inedita tra jazz urbano e spleen esistenziale.

 

Attenzione: a causa delle regole di distanziamento i posti sono limitati. Si consiglia di prenotare inviando una mail a contact@festivalpoesia.org specificando l’evento e il numero di persone.

Sabato 12 giugno

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore

h. 15.00 4° SALONE DEI RESILIENTI
Rassegna delle case editrici, riviste e blog che si occupano di poesia in Italia
Dettaglio presentazioni QUI

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 18.00 SANGUINA ANCORA. L’INCREDIBILE VITA DI FËDOR M. DOSTOJEVSKIJ

Presentazione dell’ultimo romanzo di Paolo Nori edito da Mondadori, in occasione del bicentenario della nascita dello scrittore russo.

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 21.00  AMORI & DISINCANTI

Reading di Valerio Vigliaturo dalla sua omonima raccolta edita da Transeuropa

 

a seguire: ORCHIDEA – Anteprima nazionale
Fumetto in musica ideato, disegnato e musicato da Andrea Bruschi e Andrea Ferraris
Con Andrea Bruschi (voce), Lorenzo Capello (batteria e percussioni), Andrea Leone (sax e clarinetto basso), Simone Maggi (piano e synth), Marco Traversone (chitarre), Andrea Ferraris (disegno dal vivo)

 

Attenzione: a causa delle regole di distanziamento i posti sono limitati. Si consiglia di prenotare inviando una mail a contact@festivalpoesia.org specificando l’evento e il numero di persone.

Domenica 13 giugno

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 15.00 – 4° SALONE DEI RESILIENTI
Rassegna delle case editrici, riviste e blog che si occupano di poesia in Italia
Dettaglio presentazioni QUI

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 21.00 – DANTE DAL TRAMONTO ALL’ALBA
Ideazione e musica di Alessandro Timossi
Con Andrea Nicolini e Laura Repetto (attori), Gianluca Nicolini (flauto), Roberta Piga (violino), Fabrizio Giudice (chitarra) e Luca Campodonico (percussioni)

Un’appassionante lettura quasi completa, a due voci e musica, dei canti XXVII – XXXIII del Purgatorio. La lettura è ambientata, tramite l’aggiunta di brevi dialoghi, tra la sera e la mattina della morte di Dante. I due personaggi del dialogo sono la figlia Antonia ed il figlio Giovanni, che accudiscono il padre malato. L’ambientazione musicale è ispirata alla musica medievale con cui verosimilmente Dante era familiare e che è arrivata fino a noi.

 

Attenzione: a causa delle regole di distanziamento i posti sono limitati. Si consiglia di prenotare inviando una mail a contact@festivalpoesia.org specificando l’evento e il numero di persone.

Lunedì 14 giugno

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 18.00 – DANTE TRA I GENOVESI – PARADISO
Personalità della cultura, dell’imprenditoria, delle istituzioni genovesi leggono canti del Paradiso della Divina Commedia scelti e commentati da Francesco De Nicola.

Canto VI (Giustiniano): Fabio Contu, Dir. Laboratori scuola-teatro
Canto XI (S. Francesco): Francesco Berti Riboli, Vicepres. Casa di cura Montallegro
Canto XVII (Cacciaguida): Rosanna Piturru, giornalista Mediaset
Canto XXXIII (Conclusione): Daniele Gatti, attore
Francesco De Nicola, La vita misteriosa del bandito Dante Alighieri
In collaborazione con Incipit Festival, Società Dante Alighieri, MIBACT, PiazzaDante.#Festival Inrete, Comitato Nazionale Dante,
Sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura

Scarica la locandina dell’evento QUI

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore

h. 20.00 – TIME MATTERS
Installazione di Jan Kuck and Miro Craemer
A cura di Isabel Bernheimer e Virginia Monteverde

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore

h. 20.30 READING INTERNAZIONALE
Con Donatella Bisutti, Aleš Šteger (Slovenia) con Jure Tori – fisarmonica (Slovenia)

 

a seguire: PAOLA TAGLIAFERRO SINGS GREG LAKE
con La Compagnia dell’Es: Pier Gonella (chitarra), Giulia Ermirio (viola), Pierangelo PandisciaEnten Hotti (chitarra, lira, pin metallici, tamburo)

Nell’estate 2019 Regina Lake suggerisce a Paola di fare un album dedicato all’opera di suo marito. Nasce così “Paola Tagliaferro sings Greg Lake – La Compagnia dell’Es “. un CD co-prodotto dalla stessa Lake e che sta ottenendo numerosi riconoscimenti dalla stampa nazionale e internazionale.

 

Attenzione: a causa delle regole di distanziamento i posti sono limitati. Si consiglia di prenotare inviando una mail a contact@festivalpoesia.org specificando il numero di persone.

Martedì 15 giugno

PALAZZO DUCALE – Salone Maggior Consiglio
h. 18.30 –  CORRADO AUGIAS, QUESTI NOSTRI CAOTICI GIORNI
Incontro del ciclo Aspettando la Storia in Piazza

Prendendo spunto dai temi e dai problemi con cui ci confrontiamo ogni giorno, attraverso la lettura di autori prediletti come Spinoza e Montaigne, nell’ultimo libro Breviaro per un confuso presente, edito nel 2020 da Einaudi, Augias ricollega il presente al passato e alle cause che l’hanno provocato, rendendo più comprensibile e meno ansioso l’orizzonte degli eventi.

 

 

PALAZZO DUCALE – Spazio46
h. 19.00 – OMBROSA BELLEZZA
Omaggio a Margherita Marchese Scelzi
Art Commission presenta la video installazione a cura di Virginia Monteverde
Performance di Patrizia Battaglia coautrice dello spettacolo Ombrosa Bellezza, che leggerà poesie realizzate per il progetto

La video installazione rimarrà allestita nello Spazio46 anche nei giorni 16 e 17 giugno dalle 16.00 alle 20.00

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 21.00 – FACCIO LA MIA COSA – IL RAP E TUTTO IL RESTO
Reading di Frankie hi-nrg mc

Si ringrazia l’Enoteca Squillari per la degustazione gratuita.

Attenzione: a causa delle regole di distanziamento i posti sono limitati. Si consiglia di prenotare inviando una mail a contact@festivalpoesia.org specificando l’evento e il numero di persone.

Mercoledì 16 giugno

VARI LUOGHI DEL CENTRO STORICO GENOVESE
h. 09.00 – 24.00  BLOOMSDAY
Lettura dell’Ulisse di James Joyce nel Centro Storico di Genova
A cura di Massimo Bacigalupo (Accademia Ligure di Scienze e Lettere) e Alberto Nocerino (Biblioteca Universitaria di Genova)
Consulta il programma dettagliato QUI

Per il sedicesimo anno consecutivo il 16 giugno 2021 il Centro storico di Genova ospita le peregrinazioni di Leopold Bloom, protagonista dell’Ulisse di James Joyce. E’ un’occasione unica di confrontarsi in tempo reale col capolavoro più umano del Novecento e di scoprire una Genova nota e ignota, che il 16 giugno, Bloomsday, si sovrappone a Dublino e a tutte le città (e i mari) del mondo.

 


BIBLIOTECA UNIVERSITARIA (Via Balbi)
POEVISIONI – Dal mondo Doc e dal mondo
h. 15.00 – FROZEN (India, 2007, 109’) di Shivajee Chandrabhushan
Commovente e oscuro viaggio di Lasya, che vive con suo padre Karma e il fratello minore Chomo in un remoto villaggio dell’Himalaya, nella valle del Ladakh. Un giorno, la sua abitazione viene circondata dall’esercito indiano e la ragazzina fatica a capire il perchè di tale dispiegamento di forze armate e cosa abbia indotto tale ostilità nei confronti della sua pacifica famiglia.
Per partecipare prenotarsi all’indirizzo bug-ge.eventiculturali@beniculturali.it


 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 17.00 – PRESENTAZIONE
Marco Furia presenta il suo libro “Minime circostanze” (Edizioni Contatti)
Introduce Massimo Morasso

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 18.00 – PREMIAZIONE

Consegna del Premio della Fondazione Guido e Giovanna Zavanone a Milo De Angelis
Interviene Stefano Verdino.
Coordina Rosa Elisa Giangoia

Motivazione del premio a De Angelis: Bastano due parole annodate a dare la sigla di un grande poeta e Milo De Angelis è davvero uno di questi: nel circuito di temi e miti di lunga fedeltà (Milano, l’adolescenza, la scuola, lo sport, l’estate monferrina) si snoda un continuo soprassalto tra quotidiano, memoria e dissoluzione. Una misura insieme intima e tragica è il timbro della sua poesia, nella quale più di una generazione ha scoperto le sue più profonde emozioni e suggestioni.

 

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore

h. 21.00 – POESIA ITALIANA CONTEMPORANEA
Lettura di Milo De Angelis,
Lettura di Alberto Bertoni (in collaborazione con Einaudi)

Lettura di Brad Leithauser (Stati Uniti)

 

a seguire: DANTE MEDITERRANEO
Un concerto per Dante 1321-2021
Un progetto a cura di Jamal Ouassini e dell’Ensemble Terra Mater
In collaborazione con la Società Dante Alighieri

Il progetto DANTE MEDITERRANEO. Un concerto per Dante. 1321-2021 rientra nel programma “Per Mare E Per Terra. L’Italiano Nel Mediterraneo”, intervento culturale per la valorizzazione dell’arte e della cultura italiana in un’ampia prospettiva che comprende i paesi mediterranei, l’area del Medio Oriente e quella del Nord Africa (MENA).
Il capolavoro dantesco attraverso uno spettacolo originale con musiche dei paesi mediterranei interpretate dagli strumenti delle diverse tradizioni e recitazione poetica con un caleidoscopio di lingue, dal volgare italiano duecentesco, al greco antico, dall’arabo al turco, dal siciliano al giudeo-spagnolo sefardita.

 

Attenzione: a causa delle regole di distanziamento i posti sono limitati. Si consiglia di prenotare inviando una mail a contact@festivalpoesia.org specificando il numero di persone.

Giovedì 17 giugno

VILLA RONCO (Via Nino Ronco 31)
Centro Polifunzionale di servizi alla famiglia
h. 11.00 – ENERGIA-LA POESIA NEL SOCIALE
A cura di Lanza del Vasto società cooperativa sociale in collaborazione con il Centro di Solidarietà di Compagnia delle Opere Liguria
Attraverso parole e valori portanti – forza, impegno, costanza, sostegno, integrazione e inclusione – la poesia nel sociale si propone di descrivere realtà quotidiane, gioie, fatiche e fragilità di ogni singolo individuo.
Letture dei giovani e i ragazzi del Centro Polifunzionale.
Presentazione del libro “L’Arca” di Alessandro Bonino ispirato e dedicato ai servizi di Lanza del Vasto
Ospite d’onore Marco Ercolani
Si ringrazia Enoteca Squillari

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 17.30 GABRIELA MISTRAL – SILLABE DI FUOCO
Incontro con Matteo Lefèvre
Interviene Mayela Barragan
In collaborazione con Bompiani

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 18.30 POEVISIONI
Incontro con Mohammad Bakri (Israele)
Conduce Maurizio Fantoni Minnella
In collaborazione con Freezone e Club Amici del Cinema

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 20.30 READING INTERNAZIONALE
Con Valentina Colonna, Paolo Fabrizio Iacuzzi (in collaborazione con Bompiani)


a seguire: MOSTRI E PRODIGI – VINCENZO ZITELLO IN CONCERTO
Il grande arpista italiano presenta in anteprima il suo nuovo album ispirato alle creature mitologiche

Con poesie di Fabio Scotto, Laura Pugno, Davide Rondoni, Maria Grazia Calandrone, Paolo Ruffilli, Silvia Tessitore, Franco Buffoni, Alessandro Fo, Carlo Bordini, Maurizio Cucchi, Marcello Frixione, Claudio Pozzani

 

Attenzione: a causa delle regole di distanziamento i posti sono limitati. Si consiglia di prenotare inviando una mail a contact@festivalpoesia.org specificando l’evento e il numero di persone.

Venerdì 18 giugno

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 17.00 – IL QUADERNO GENOVESE DI EUGENIO MONTALE
Presentazione del volume edito da Il Canneto
Intervengono: Laura Barile, studiosa di letteratura italiana, è stata docente dell’Università degli Studi Di Siena.
Bianca Montale, scrittrice e nipote del poeta
Massimo Bacigalupo, Università degli Studi di Genova
Nicolò De Mari, editore de Il Canneto Editore

Discontinuo e asistematico come tutti i diari, il Quaderno – scritto nel 1917 e interrotto con la partenza di Montale per il servizio militare, e per la guerra – esprime il rapporto di Montale con la città di Genova e costituisce un documento unico sulla sua formazione, stupefacente per la vastità di interessi che superano i confini nazionali, nonché per la sicurezza irriverente di impressioni e giudizi.

 

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 18.00 IL CIGNO: TORMENTO E SOGNO IN CHARLES BAUDELAIRE
Intervento di Roberto Mussapi

Baudelaire è il grande poeta della modernità, della città già metropoli. Il poeta è incantato dal nuovo, ma aristocraticamente ostile alle sue manifestazioni volgari: comprende subito anzi profetizza, l’età della massa e della disumanizzazione, la vittoria della volgarità del mondo industriale sugli spiriti solitari e sensibili. Baudelaire sente che è messo in crisi lo spazio interiore, lo spirito. E’ il primo poeta che si sente in esilio pur essendo a casa sua, nella splendida, illuminata Parigi. Ma all’anima questi aggettivi non bastano. Baudelaire trasforma Parigi nel mondo intero, nel labirinto in cui l’uomo si avventura, come Dante all’inizio del suo viaggio, nella selva oscura.

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 19.00 GRAND HOTEL EUROPA

Ilja Pfeijffer (Paesi Bassi) presenta il suo recente libro edito da Nutrimenti

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore

h. 21.00 – I NOMI E LE VOCI
Roberto Mussapi
legge dal suo ultimo omonimo libro edito da Mondadori

 

FRAGILE. MANEGGIARE CON CURA
Parole ed emozioni sul tema della fragilità della natura e sul tempo sospeso che stiamo vivendo.
A cura di Olga Bachschmidt, con letture di Luigi D’Alessandro, musiche di Valerio Frizzo.
Un reading ispirato alla mostra di Pina Inferrera allestita allo Spazio Aperto di Palazzo Ducale dal 10 al 19 giugno

 

a seguire: FORSE IL CUORE – PATRIZIA CIRULLI IN CONCERTO

Con Patrizia Cirulli (voce) e Simone Pavia (chitarre)

Un concerto di musica leggera e d’autore impreziosito dal valore e dalla bellezza delle liriche di alcuni fra i più grandi poeti a livello internazionale musicate in forma canzone da Patrizia Cirulli, una voce “insolita e straordinaria” come l’ha definita un giorno Lucio Dalla.
Non mancheranno anche omaggi ad alcuni grandi cantautori che hanno fatto della loro arte una sintesi fra musica e poesia come Fabrizio De André, Luigi Tenco, Bruno Lauzi, Franco Battiato.

 

Attenzione: a causa delle regole di distanziamento i posti sono limitati. Si consiglia di prenotare inviando una mail a contact@festivalpoesia.org specificando l’evento e il numero di persone.

Sabato 19 giugno

PALAZZO DUCALE – Salone del Minor Consiglio
h 17.00 – PHORESTA – Climate change e qualità dell’aria. 

Cosa è un bosco? Il bosco è realtà ed è metafora. Di sicuro, il bosco è vita, e ci garantisce l’aria che respiriamo. I professionisti di Phoresta spiegheranno perché gestire e creare un bosco è importante per la lotta al Climate Change e per la nostra sopravvivenza. Durante l’incontro si alterneranno gli interventi di divulgazione scientifica di Phoresta con la lettura di brevi testi letterari. Scienza e letteratura si uniranno farci vivere e respirare.

 

 

PALAZZO DUCALE – Salone del Minor Consiglio
h. 18.00 – POEVISIONI
Incontro con Marco Bechis
Conduce Maurizio Fantoni Minnella
In collaborazione con Freezone e Club Amici del Cinema

 

PALAZZO DUCALE – Salone del Minor Consiglio
h.19.00 – come ferma rupe – a Giorgio Caproni
di e con Eugenia Delbue,Monica Garuti ed Emilio Ricciardi.
diretto da Eugenia Delbue
sonorizzazioni realizzate da riri, retrostudio
si ringraziano Ateliersi e Spazio Menomale

 

PALAZZO DUCALE – Cortile Maggiore
h. 20.30 READING INTERNAZIONALE
Con Laura Capra, Laura Garavaglia, Sahar Ajdamsani (Iran)

 

a seguire: IL GRIDO DELLA FATA – MAX MANFREDI IN CONCERTO
Anteprima del nuovo album di Max Manfredi
Ospiti: Alice Nappi (violino) e Luca Falomi (chitarra)

 

Attenzione: a causa delle regole di distanziamento i posti sono limitati. Si consiglia di prenotare inviando una mail a contact@festivalpoesia.org specificando l’evento e il numero di persone.

Domenica 20 giugno

VILLA DUCHESSA DI GALLIERA (Via Nicolò da Corte 2 – Genova Voltri)

 

h. 18.00 – I FIORI SONO FIORI SONO FIORI
Un omaggio a Charles Baudelaire nel bicentenario della nascita

 

PROGRAMMA

Saluti di benvenuto
Matteo Frullio Assessore del Municipio VII Ponente del Comune di Genova
Andrea Casalino Presidente dell’Associazione “Sistema Paesaggio”
Claudio Pozzani Direttore del Festival Internazionale di Poesia «Parole Spalancate»

 

Visita alle opere in luoghi diffusi del Giardino con l’ideatrice del progetto Elisabeth Vermeer Paesaggista Fondatrice di Design for Everyday Life

 

Con gli artisti
Francesco Geronazzo Installazioni galleggianti nel Ninfeo
Silvia Zambarbieri Fiori monumentali cuciti, ricamati e dipinti nascosti nel verde

La visita è accompagnata dalle letture di brani di Charles Baudelaire delle studentesse dell’Istituto Agrario «Bernardo Marsano» Nadia Calligaris – Maya Modesto – Maria Ramirez
Live Performance artistica Cri Eco « Mon meilleur amour »
In conclusione Claudio Pozzani legge sue poesie

 

Progetto a cura di Elisabeth Vermeer e  Design for Everyday Life.

Sezione
Sezione vuota. Modifica pagina per aggiungere contenuto qui.